News

Elezioni Abruzzo 2024: candidati, istruzioni per il voto e tutto ciò che gli elettori devono sapere

today6 Marzo 2024 102

Sfondo
share close

Le elezioni in Abruzzo del 10 marzo 2024 si avvicinano e l’interesse dei cittadini è sempre più vivo.  I cittadini sono chiamati ai seggi per eleggere il nuovo governatore e per il rinnovo del Consiglio regionale. La sfida è a due: Marco Marsilio, sostenuto dal centrodestra, e Luciano D’Amico, appoggiato dal centrosinistra. Non è consentito il voto disgiunto, nella scheda si possono scrivere fino a due preferenze per i consiglieri purché alternati, un uomo e una donna, e legati alla lista prescelta. Ai seggi bisogna presentarsi con la scheda elettorale e un documento d’identità valido.

Chi sono e cosa sapere sui due candidati

Luciano D’Amico è nato a il 3 gennaio del 1960 a Torricella Peligna, in provincia di Chieti. È l’ex rettore dell’Università di Teramo ed ex presidente del Trasporto Unico Abruzzese (Tua), società che gestisce il trasporto pubblico urbano. Candidato del centrosinistra appoggiato da un campo larghissimo, può contare sul sostegno di 6 liste: Pd, M5S, Azione, Alleanza Verdi e Sinistra e Democrazia Solidale, Italia Viva con Partito Socialista Italiano e +Europa, Abruzzo Insieme (lista civica). Tra i punti chiave del suo programma ci sono: la riduzione delle liste d’attesa nel campo sanitario; l’adeguamento della rete autostradale; il potenziamento del sistema ferroviario; l’insediamento di nuove aziende sul territorio per frenare la disoccupazione giovanile.

Marco Marsilio è nato il 17 febbraio del 1968 a Roma ed è il governatore uscente della Regione Abruzzo. Iscritto a Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni, è sostenuto anche dalle liste di Lega, Forza Italia, Udc, Noi Moderati e Marsilio Presidente. Si ricandida per un secondo mandato e tra i punti chiave del suo programma ci sono: l’apertura di cantieri ospedalieri sfruttando le risorse del Pnrr; il miglioramento delle infrastrutture tra le quali le autostrade e le ferrovie; l’insediamento di nuove aziende per lanciare la ripresa del mercato del lavoro.

Come votare correttamente alle elezioni regionali (fonte Regione Abruzzo)

Il Consiglio regionale, così come previsto dalla L.R. n. 9/2013, è composto da 31 membri, di cui sette consiglieri per ciascuna circoscrizione dell’Aquila, di Teramo e di Pescara, e otto consiglieri per quella di Chieti.

Oltre i 29 consiglieri eletti nelle liste circoscrizionali, entrano a far parte di diritto dell’Assemblea, il Presidente eletto e il candidato alla carica di Presidente che ha conseguito un numero di voti validi immediatamente inferiore.

L’elettore dovrà presentarsi al seggio con un documento di identità valido e la tessera elettorale. Chi non ha la tessera o l’ha smarrita, può richiederla, anche nel giorno della votazione, all’ufficio elettorale del comune di iscrizione nelle liste elettorali.

L’elettore può:

  • votare un candidato Presidente, e il voto NON si estende alle liste ad esso collegate
  • votare una lista, e il voto si estende anche al candidato Presidente ad essa collegato
  • votare un candidato Presidente e una delle liste ad esso collegate

L’elettore può esprimere una o due preferenze per i candidati a consigliere della lista prescelta, scrivendo il cognome oppure il nome e il cognome in caso di omonimia.

Se esprime due preferenze, queste devono essere di genere diverso (per una donna e per un uomo, o viceversa, comunque della medesima lista); in caso contrario la seconda preferenza è nulla e resta valida solo la prima.

Non è consentito il voto disgiunto: sarà considerata nulla, la scheda con il voto espresso per un candidato Presidente e per una lista diversa da quelle a lui collegate.

Diventa Presidente della Regione il candidato alla carica di Presidente che ottiene il maggior numero di voti validi.

Le sfide principali che la regione Abruzzo affronta

La regione Abruzzo affronta diverse sfide che richiedono soluzioni efficaci e immediate. Una delle principali sfide è rappresentata dallo sviluppo economico e dalla creazione di posti di lavoro. Nonostante le bellezze naturali e culturali che la regione offre, l’Abruzzo soffre di una bassa crescita economica e di un alto tasso di disoccupazione. È necessario promuovere l’attrazione di investimenti esterni e sostenere lo sviluppo delle imprese locali per stimolare l’economia e creare opportunità lavorative per i cittadini abruzzesi. Inoltre, un’altra sfida importante riguarda il miglioramento delle prestazioni sanitarie, delle infrastrutture, come le strade, i trasporti pubblici e la connettività internet. Questo è fondamentale per garantire una maggiore accessibilità e favorire lo sviluppo equilibrato di tutte le aree della regione. Affrontare queste sfide richiederà un impegno costante da parte dei futuri governanti e la collaborazione attiva dei cittadini abruzzesi.

I cittadini abruzzesi avranno l’opportunità di esprimere la propria voce attraverso il voto, scegliendo tra diversi candidati che si contendono la carica di governatore regionale. Le elezioni offriranno un’occasione per valutare le proposte e le soluzioni dei candidati riguardo alle sfide principali che la regione affronta, come lo sviluppo economico, la tutela dell’ambiente, l’istruzione e la sanità. Sarà interessante vedere come i vari partiti politici si posizioneranno su queste tematiche e come cercheranno di guadagnare il sostegno degli elettori abruzzesi. La partecipazione attiva degli elettori sarà fondamentale per determinare il futuro della regione Abruzzo e per influenzare le decisioni politiche che verranno prese a livello locale.

L’importanza del voto e la partecipazione attiva degli elettori

L’importanza del voto e la partecipazione attiva degli elettori sono fondamentali per il corretto funzionamento di un sistema democratico. Le elezioni in Abruzzo, che si terranno il 10 marzo 2024, offrono ai cittadini l’opportunità di esprimere la propria voce e di influenzare il futuro della regione. È importante che gli elettori comprendano l’importanza del loro voto e si informino adeguatamente sui candidati in lizza, così da poter fare una scelta consapevole. Ogni voto conta e può fare la differenza nel determinare le politiche che saranno attuate a livello regionale. Inoltre, la partecipazione attiva degli elettori è essenziale per garantire che i rappresentanti eletti siano responsabili e rispondano ai bisogni della comunità. È quindi fondamentale che ogni cittadino abruzzese si impegni a informarsi, partecipare al processo elettorale e votare per contribuire alla costruzione di una società più giusta e prospera per tutti.

Scritto da: Radio Saba Sound

Rate it

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

RImani aggiornato sulle ultime notizie

Iscriviti alla Newsletter

Informativa Privacy

©2024 Radio Saba Sound – Associazione culturale Mirabilia – Via Sandro Pertini, sn – 66050 San Salvo (CH) – Italia.

C.F./P.IVA: 02709440693 – SIAE: 202300000006 – SCF: 11/5/23 – ITSRIGHT: 11085

Saba Notizie è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Vasto (CH) n.155 del 5 dicembre 2022. Iscrizione ROC n. 40684

Direttore responsabile: PINO CAVUOTI 

La fruizione è limitata al solo uso privato e personale e non è consentita alcuna ulteriore comunicazione dei contenuti mediante Link o in qualsiasi altro modo.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
0%

RImani aggiornato sulle ultime notizie

Iscriviti alla Newsletter