Dischi

2023 un anno in musica

today10 Gennaio 2024 30

Sfondo
share close

Per IFPI, l’organizzazione che rappresenta l’industria discografica in tutto il mondo, in Italia il 30% dei consumatori usufruisce di servizi di audio streaming, il 30% ha consumato l’anno scorso musica attraverso piattaforme di long-form e di short-form video e il 20% l’ha ascoltata via radio.

C’è inoltre un’elevata consapevolezza sull’intelligenza artificiale tra gli appassionati di musica e quasi tutti pensano che la creatività umana debba essere rispettata: il 79% concorda sul fatto che la creatività umana sia essenziale per la creazione di musica e il 74% crede che l’intelligenza artificiale non debba essere utilizzata per clonare o impersonare gli artisti senza autorizzazione.

Il mercato dello streaming audio ha continuato a crescere, guidato dalla formula in abbonamento: il 73% ascolta musica tramite servizi di streaming audio licenziati, nella formula in abbonamento o con pubblicità. Il pop è ancora il genere più popolare al mondo, ma nel complesso si ascolta più di 700 generi musicali e quelli locali sono sempre più richiesti.

L’inarrestabile marcia della musica italiana segna il 2023, chiudendo un anno ricco di successi e grandi risultati fotografati dalle classifiche annuali di vendita Top of The Music by FIMI/GfK.

A conquistare la vetta della chart album & compilation (che include i canali fisico, digitale e streaming premium) è “Il coraggio dei bambini” di Geolier, seguito da “Sirio” di Lazza e da “La Divina Commedia” di Tedua. D’impronta sanremese è invece il podio dei singoli (download e streaming premium), guidato da “Cenere” di Lazza, mentre “Due vite” di Marco Mengoni e “Supereroi” di Mr.Rain si posizionano rispettivamente al secondo e al terzo posto.

Più internazionale la chart vinili, capitanata dall’inossidabile “The dark side of the moon” dei Pink Floyd, seguito da “Cvlt” di Salmo & Noyz Narcos e da “X2VR” di Sfera Ebbasta.

Cresce inoltre la presenza femminile nelle classifiche: se nel 2022 nelle prime 20 posizioni della chart Singoli erano infatti presenti solo quattro artiste, nel 2023 la quota sale a sette, arrivando a dodici nelle prime trenta posizioni per una quota pari al 40% del segmento di chart.

“Cenere” di Lazza capeggia la classifica delle canzoni che maggiormente hanno fatto parte del repertorio personale degli utenti di Spotify, i brani più aggiunti alle playlist, e quelle più condivise su Instagram: seguono “Vetri neri” di Ava con Anna e Capo Plaza, “Gelosa” di Finesse con Shiva & Sfera Ebbasta e Guè, “Hoe” di Tedua e Sfera Ebbasta, “X caso” di Geolier e Sfera Ebbasta, “Cookies n’ cream” di Anna con Guè e Sfera Ebbasta, “Come vuoi” di Geolier, “Non lo sai” di Shiva, “Tango” di Tananai e “Il male che mi fai” di Geolier e Sfera Ebbasta.

Geolier capeggia la classifica degli artisti più condivisi su Instagram in Italia, seguito da Marracash, Tedua, Sfera Ebbasta, Luchè, Shiva, Guè, Lazza, Taylor Swift e Gazzelle.

“Il male che mi fai” di Geolier e Sfera Ebbasta è in testa alla classifica delle canzoni più condivise su Instagram in Italia, poi ci sono “X caso” di Geolier e Sfera Ebbasta, “Cenere” di Lazza, “Crudelia, i nervi” di Marracash, “Tango” di Tananai, “Idem” di Gazzelle, “Un briciolo di allegria” di Blanco & Mina, “Ti amo” di Luchè, “Red light” di Tedua e “Cosa mi manchi a fare” di Calcutta.

Il 16 gennaio un’altra certificazione si è aggiunta alla lunga lista di successi di Marracash: l’album dei record “Noi, loro, gli altri”, vincitore della Targa Tenco 2022 per la categoria miglior disco in assoluto, conquista il quinto disco di platino.

Per GQ Italia Elodie è la performer dell’anno tra le personalità del mondo della musica, dello spettacolo, della cultura e dell’intrattenimento che hanno maggiormente caratterizzato il 2023 grazie alla loro creatività, al loro stile e alla loro influenza.

Il 20 gennaio tutti gli album dei Rolling Stones usciti dal 1963 al 1969 sono stati ristampati nella versione originale mono con vinile colorato, ognuno con un colore diverso; esce anche “Grrr live!” con le hit della loro leggendaria carriera, in versione dal vivo, tra cui “It’s only rock ‘n’ roll (but I like it)”, “Honky tonk women”, “Start me up”, “Gimme shelter”, “Sympathy for the devil” e “(I can’t get no) Satisfaction”.

L’11 febbraio Marco Mengoni ha vinto il 73° festival di Sanremo con la canzone “Due vite”, (anche premio Giancarlo Bigazzi per la migliore musica e prima in tutte le principali classifiche digitali) che la spunta su Lazza con “Cenere” e Mr. Rain con “Supereroi”; a Colapesce Dimartino vengono assegnati il premio critica Mia Martini e il premio sala stampa Lucio Dalla, e i Coma_Cose si aggiudicano il premio Sergio Bardotti per il migliore testo del brano “L’addio”.

Il 22 aprile “Il Cantante Mascherato” condotto da Milly Carlucci su Rai 1 ha visto vincitore Samuel Peron con la maschera Cavaliere Veneziano.

La svedese Loreen il 13 maggio ha vinto l’Eurovision Song Contest a Liverpool, mentre Marco Mengoni si è classificato al quarto posto.

Il ballerino Mattia Zenzola vince Amici 2023 il 15 maggio su Canale 5, superando Angelina Mango, seconda classificata.

I Negramaro, prima band italiana a suonare allo Stadio San Siro di Milano e all’Arena di Verona, ha festeggiato 20 anni di successi inanellando nove appuntamenti ‘live’ con “N20 tour” nei più suggestivi teatri di pietra italiani di Roma, Siracusa, Galatina a Lecce e Verona.

I Måneskin hanno intrapreso il “Rush! World Tour” mondiale per la prima volta nei palazzetti di Giappone, Canada e Stati Uniti, toccando i templi della musica internazionale come il Madison Square Garden a New York, e poi in Sud America nelle più grandi arene e stadi, con debutto in Australia.

Il “Vasco Live 2023” di Vasco Rossi di 12 date a Rimini, Bologna, Roma, Palermo e Salerno ha confermato la popolarità dell’artista.

Tiziano Ferro è tornato nei principali stadi italiani con oltre 500 mila presenze, a Lignano Sabbiadoro, Torino, Milano, Firenze, Roma, Napoli, Bari, Messina, Ancona, Bologna e Padova.

Con le due date del 9 e 10 ottobre all’Arena di Verona, Ligabue ha dato via al tour di 22 date nei palasport di Torino, Firenze, Bologna, Brescia, Padova, Rimini, Perugia, Milano, Genova, Livorno, Roma, Eboli, Bari, Reggio Calabria, Messina e Zurigo in Svizzera.

Claudio Baglioni è ritornato ai ‘live’ spettacolari e rivoluzionari con “aTuttocuore”, grazie a una nuova rappresentazione totale, a tre gigantesche dimensioni spaziali (orizzontalità, verticalità, profondità) nella quale si fondono musica, luce, figura, gesto, azione e le molteplici arti e modalità dello stupefacente mondo dello spettacolo: ha toccato Roma (sei date), Arena di Verona (quattro date), Palermo (tre date) e Bari (due date).

Laura Pausini è persona dell’anno 2023 Latin recording academy: è anche ritornata ‘live’ dopo cinque anni dal suo ultimo tour mondiale partendo l’8 dicembre dallo Stadium di Rimini per esibirsi nei palasport più prestigiosi di Italia, Europa, America Latina e Stati Uniti, che si concluderà il 6 aprile 2024 al Madison Square Garden di New York.

Scritta e interpretata da Diodato, “La mia terra” è la canzone originale di “Palazzina LAF”, film d’esordio da regista di Michele Riondino in uscita il 30 novembre e presentato in occasione del festival del Cinema di Roma.

“Duality + guests” è il nuovo tour di Dardust con la data zero di mercoledì 29 novembre a Civitanova Marche nella splendida cornice del Teatro Rossini, un futuristico show in 2 atti che distingue il set in piano solo da quello elettronico, anche durante le tappe successive a Milano, Roma, Bologna e Firenze.

The Kolors sono i dominatori dell’estate con “Italodisco”, conquistando il primo posto della classifica di vendita a conferma del grande successo riscosso in vetta da settimane nelle classifiche radiofoniche, e anche su tutte le piattaforme digitali dove è tra i brani più ascoltati e scaricati dell’estate con oltre 15 milioni di streams totali e oltre 6 milioni di views su YouTube.

“Mon amour” di Annalisa è certificata doppio platino dopo aver raggiunto il n.1 in radio e nella classifica ufficiale di vendita, presente nelle classifiche anche con il brano “Disco paradise” insieme a Fedez e Articolo 31.

Sul grande palco di Melpignano si è tenuta il 27 agosto “La notte della taranta” che ah avuto come maestro concertatore Fiorella Mannoia.

È “Non ci cascheremo mai” la canzone vincitrice il 3 dicembre della 66ª edizione di Zecchino d’Oro condotta su Rai 1 dal direttore artistico Carlo Conti: a cantarla Salvatore, di 9 anni proveniente da Napoli; Premio Rai Radio Kids” è stato attribuito al brano “Ci pensa mamma” cantato da Greta, 9 anni di Genova.

Seconda edizione di “Porto il Natale” di Renzo Rubino per accogliere lo spirito più autentico delle festività natalizie: oltre che in Puglia, l’artista è stato a Roma, Salerno, Napoli, Grosseto, Colle Val D’elsa, Milano, Asti, Lione e Parigi.

L’8 dicembre ha visto trionfare a “X Factor” Sarafine della squadra capitanata da Fedez, nome d’arte della 34enne calabrese Sara Sorrenti che vive a Bruxelles, cantautrice dallo stile musicale personalissimo; classificati al secondo posto gli Stunt Pilots, al terzo Il Solito Dandy e al quarto Maria Tomba.

Simone Grande, 11 anni, del team Clementino, ha vinto la seconda edizione del talent show “The Vice Kids” condotto su Rai 1 da Antonella Clerici con la canzone “Adagio”.

La 14enne Marta Viola è la vincitrice della prima edizione del talent show di Gerry Scotti “Io Canto Generation” il 27 dicembre su Canale 5.

Purtroppo quest’anno sono deceduti artisti di grosso calibro: il 12 gennaio è morto il chitarrista Jeff Beck, il 18 David Crosby, il 28 Tom Verlaine dei Television, l’8 febbraio Burt Bacharach, il 16 Alberto Radius della Formula Tre, il 2 marzo Wayne Shorter, il 28 Ryuichi Sakamoto, il 19 aprile Federico Salvatore, il 25 Harry Belafonte, il 24 maggio Tina Turner, il 12 giugno Francesco Nuti, l’8 luglio Luciano Rossi, il 9 agosto Peppino Gagliardi, il 15 il soprano Renata Scotto, il 22 Toto Cutugno a 80 anni appena compiuti, nel 1980 vincitore del festival di Sanremo con il brano “Solo noi” ma soprattutto interprete de “L’italiano” da milioni di dischi venduti nel mondo e nel 1990 vittorioso all’Eurofestival di Zagabria con il brano “Insieme 1992”; è venuto a mancare il 15 settembre anche Franco Migliacci, autore di grandi successi come “Nel blu dipinto di blu”, la “Volare” di Domenico Modugno.

di Franco Gigante

Scritto da: Pino Cavuoti

Rate it

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

RImani aggiornato sulle ultime notizie

Iscriviti alla Newsletter

Informativa Privacy

©2024 Radio Saba Sound – Associazione culturale Mirabilia – Via Sandro Pertini, sn – 66050 San Salvo (CH) – Italia.

C.F./P.IVA: 02709440693 – SIAE: 202300000006 – SCF: 11/5/23 – ITSRIGHT: 11085

Saba Notizie è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Vasto (CH) n.155 del 5 dicembre 2022. Iscrizione ROC n. 40684

Direttore responsabile: PINO CAVUOTI 

La fruizione è limitata al solo uso privato e personale e non è consentita alcuna ulteriore comunicazione dei contenuti mediante Link o in qualsiasi altro modo.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
0%

RImani aggiornato sulle ultime notizie

Iscriviti alla Newsletter